GUIDA E CONTROGUIDA

Ci sono poche cose che muovono tanti pregiudizi come il ballo …

Sei pronto a uscire dalle credenze totalmente infondate e riconsiderare quelle che pensi siano opinioni ma in molti casi si rivelano solo luoghi comuni?

Si? Ok, allora stai a sentire.

Noi balliamo ballo sociale, delle coreografie ci frega zero.

O meglio, per molti anni ho fatto quello di lavoro, da Professionista di Danza Sportiva si trattava appunto di lavorare per mesi su una sequenza curando i più piccoli dettagli in attesa della competizione, in cui ci giocavamo tutto nello spazio di pochi minuti.

Bellissime sensazioni. Adrenalina. Disciplina. Agonismo. Movimenti perfettamente curati. Tutte cose belle …

Lo sai quanto contano però tutte queste qualità quando inviti una tipa mai vista prima sulla pista di un locale? quando ti confronti cioè con la vera improvvisazione? ZERO. (0,00)

L’ho provato sulla mia pelle, quindi posso dirlo. Ero un campione ma non riuscivo a farmi capire.

E’ stato a quel punto che ho capito che COREOGRAFIA e IMPROVVISAZIONE sono due campi da gioco diversi della stessa passione. Che è necessario conoscere il “linguaggio macchina” del ballo sociale se vuoi essere:

√ Un ballerino rispettato e ammirato

√ Una ballerina che si fa ricordare

E’ stato da allora, una ventina di anni fa, che ho iniziato un lavoro di ricerca imponente andando alla fonte dei maggiori esponenti di ogni ballo di coppia …

Le Danze Standard e Latino Americane le avevo … ho inziato così a studiare in modo ossessivo Salsa, Bachata, Tango argentino e più recentemente Kizomba, sempre con un obiettivo ben preciso:

CAPIRE COME FUNZIONA L’IMPROVVISAZIONE

cioè quel magico codice non verbale che ci permette di comunicare in pista SENZA CONOSCERE LE FIGURE e senza ATTEGGIAMENTO COLLABORATIVO da parte del partner.

Da questa enorme mole di informazioni che ho appreso, catalogato e poi codificato il comune denominatore, l’aspetto condiviso e interdisciplinare, è che la forma di ENERGIA che si stabilisce tra un uomo e una donna è la stessa in ogni ballo!

Ciò che cambia è il nome che attribuiamo a questa esperienza fisica che ogni ballerino avanzato dovrebbe conoscere. (Quando dico avanzato mi viene da ridere pensando a quanto si è inflazionato questo termine ma … lasciamo stare).

Vi stavo dicendo dei nomi: Push and pull, Controfuerza, Cocolo, Connessione … chiamala come vuoi ma è sempre di quello che stiamo parlando.

Ve lo dico con cognizione di causa perchè ho praticato a livello professionale ogni disciplina dei balli di coppia.

Cosa mi ha insegnato questa esperienza di ballo e di vita? Che GUIDA e CONTROGUIDA sono gli elementi che fanno tutta la differenza del mondo.

E che questa informazione non la volevo tenere per me ma trasmetterla ai miei allievi, a costo di farlo gratuitamente!

Eh si, perchè ballare INSIEME e ballare VICINI sono due cose completamente diverse.

Ad esempio una donna che non conosce la CONTROGUIDA ballerà anticipando continuamente oppure facendosi trascinare passivamente in pista con la conseguenza di mostrare un ballo molto sgradevole da VEDERE e da SENTIRE.

D’altro canto i locali sono pieni di pazzi che spingono, lanciano e strattonano le donne, proprio perchè non conoscono i principi cardine della GUIDA. In molti casi PENSANO di sapere ma non sanno un belin, come dicono i miei amici liguri 🙂

Consolidare gli automatismi, sviluppare memoria fisica, affidarsi alle sensazioni, iniziare un percorso che da razionale diventa inconscio …è una cosa bellissima!

Il ballo così diventa tutta un’altra storia. Ci sono diverse profondità a cui puoi vivere questa passione, sta a te scegliere.

Io ti dico che se conosci GUIDA e CONTROGUIDA sarà tutta un’altra musica, potrai finalmente SCOLLEGARE LA MENTE e finalmente potrai RILASSARTI, ABBANDONARTI e LASCIARTI ANDARE.

Potrai vivere il ballo di coppia per quello che deve essere: un’esperienza sensoriale.

Spero di averti indotto una riflessione con queste mie parole. In attesa di conoscerci personalmente ti faccio leggere quelle delle tante persone che ieri hanno partecipato al mio seminario GUIDA e CONTROGUIDA.

Let’s dance!

Sergio