AVANTI ANNI LUCE RISPETTO A QUELLO CHE MI ASPETTAVO DI TROVARE

 

“Avanti anni luce rispetto a quello che mi aspettavo di trovare”

Questo è una frase estratta dalla mail di un mio allievo che sta seguendo il programma BALLANDO SYSTEM.

Ti riporto per intero le sue parole, non per cantarmele da solo, ma perchè contengono una riflessione importantissima su quello che è DAVVERO necessario imparare per ballare nel sociale, cioè nei locali, confrontandosi con partner che NON conoscono necessariamente i nostri passi e le nostre figure.

PS. Lui ha conosciuto Ballando Sistema semplicemente facendo un click qui: http://www.ballandosystem.it/provaci-2/

Ma andiamo avanti … leggi cosa mi ha scritto …

“E’ una vita che faccio corsi di ballo, partecipo a stage e vado a ballare con regolarità, eppure sentivo che c’era qualcosa di incompleto, qualche abilità che mi mancava. Non parlo di COME faccio le cose ma di FARMI CAPIRE dalle ballerine. Per un pò ho dato la colpa a loro, poi ho cominciato ad interrogarmi se non fossi io a sbagliare qualcosa …

Avevo sentito parlare del tuo Metodo, di come avessi fatto un sunto della tua esperienza di ballerino professionista di ogni ballo di coppia e di come avessi codificato un sistema perfetto per imparare come Guidare e Seguire senza equivoci.

Prima di cominciare il percorso con te non ti nascondo che qualche dubbio ce l’avevo: sarà qualcosa di davvero utile? farà davvero la differenza o è la solita solfa spiegata magari con parole diverse?

Dubbio spazzato via alla prima lezione!

Push and pull, contro forza, energia condivisa e tanto altro … Anni luce avanti rispetto a tutte la formazione fatta fino ad ora.

Non ho idea di quanta strada avrò ancora da percorrere, ma sono convinto che il Metodo Ballando System mi aiuterà, se non a diventare un ballerino provetto, a vivere la mia passione con il massimo della profondità e della soddisfazione!

Grazie ancora, di cuore”


“Sarà qualcosa di davvero utile?” è una delle domande che TUTTI gli allievi si sono posti, almeno mentalmente, una volta prima di venire a scoprire cos’avevo di importante da dire a loro.

Nel caso specifico dell’allievo di cui riporto la mail la rivelazione è stata mostrargli la mia visione del ballo di coppia, di come l’improvvisazione sia l’unica cosa che conta in pista; senza di essa non si balla, al limite si ripete una sequenza, un insieme di passi già visti; ma il ballo non è imitazione, è bene ricordarlo sempre.

Il ballo di coppia è COMUNICAZIONE.

È abbastanza semplice ad un occhio allenato riconoscere i ballerini principianti da quelli avanzati; questo perché di solito, mentre i primi si concentrano sui passi e sulle sequenze eseguendone di complicate, imparate provandole giorno e notte, e trascurando sia la donna che la musica; i secondi creano sulla musica, si concentrano sull’allinearsi a livello di energia, altre volte danno spazio agli adorni della ballerina, in un gioco di coppia in cui regnano creatività e armonia.

Ovviamente per seguire la musica e lasciarsi trasportare è essenziale possedere la TECNICA, ma questo non significa che più passi si conoscono e si usano e migliore sarà il nostro ballo, in questo caso infatti la tecnica è legata al modo di interagire con il partner, di farsi capire senza parlare (anche perché spiegare i passi in pista è da sfigati), di usare l’intesa per giocare con l’improvvisazione.

Per spiegare l’improvvisazione bisogna svelare come si comunica l’INTENZIONE di movimento e alle donne spiegare in modo CHIARISSIMO cosa devono fare FISICAMENTE per ricevere l’impulso a muovere.

Non più figure da ricordare memoria, non più video da consultare sul telefono prima di invitare, non più ansia da inadeguatezza al saper seguire ma invenzione continua: questo è ballare.

Questo gioco magico tra i ballerini, nel quale entrambi vivono in uno stato perenne di allerta, senza sapere che cosa sarà il dopo, li rende leggeri, liberi e pronti ad ogni possibilità.

Anche un profano riesce a distinguere l’ “improvvisatore” dal principiante, che ha già la sua sequenza in testa indipendentemente dalla donna con cui balla, dalla musica su cui balla, dalla risposta che trova; perché il ballo di coppia prima di tutto è ascolto.

 

Se vuoi saperne di più non esitare a contattarmi:

Metodo Ballando System®

➡ Prenota prova GRATUITA, su questo link: http://www.ballandosystem.it/provaci-2/