IL PRIMO PASSO

Esiste un pensiero comune alla maggior parte degli allievi che cozza di brutto con la realtà delle cose e rallenta pesantemente la loro crescita personale.

È il pensiero che “Se voglio imparare bene devo ricordarmi quello che ho fatto ieri a scuola”

Giusto?

SBAGLIATO

Perché?

Molto semplice: imparare a ballare non c’entra niente con la memoria, perlomeno non con la memoria che usavi a scuola.

Innanzitutto, dove ha sede la memoria, o meglio le memorie? Studi avanzatissimi hanno permesso di evidenziare che le memorie sono il frutto di attività di varie parti del cervello.

Nell’emisfero destro, si attiva la memorizzazione motoria;
Il processo di memorizzazione avviene attraverso i neuroni e le sinapsi.

Esistono due tipi di memoria: a breve termine e a lungo termine.

La prima è quel tipo di memoria che utilizziamo per la lista della spesa, un numero di telefono occasionale, le attività da svolgere nell’arco della giornata, tutte cose che vengono presto dimenticate.

La memoria a lungo termine ha invece a che fare con le ABILITÀ FISICHE.

Hai presente quando hai imparato ad andare in bici senza rotelle?

O a fare qualche bracciata a nuoto dove non toccavi?

Ti eri forse sforzato di ricordare il preciso gesto motorio necessario per riuscire nell’impresa?

No di certo.

Avevi solo provato, provato e riprovato, per pomeriggi interi e poi di colpo … ce l’avevi fatta.

E cosa era successo oltretutto di speciale? Che quelle abilità apprese dopo tanta reiterazione del gesto erano state “archiviate” il qualche parte del tuo corpo così da non essere più dimenticate.

La memoria motoria ha una bella caratteristica: non si dimentica.

Così come non si disimpara a nuotare o ad andare in bici non ci si dimentica di come si balla, se si impara come si deve.

Cioè? Qual’è allora il metodo che devo usare per imparare senza “dover ricordare”?

È la reiterazione.

La ripetizione continua, ossessiva del gesto.
Come quei pomeriggi dove cercavi l’equilibrio in bici provando e riprovando, insancabilmente.

Prova e ripeti.
Prova e ripeti.
Prova e ripeti.

E sbaglia.
Sbaglia.
Sbaglia senza paura.

È questa la strada.

Non ci sono altri segreti, la strada per capire le cose è l’errore.

Se vuoi testare il Metodo Ballando System®
➡️ Prenota una prova GRATUITA, su questo link: 2/http://www.ballandosystem.it/provaci-2/